Estrattore di Succo | Recensioni

L’estrattore di succo è uno strumento utilissimo ed indispensabile per preparare ottimi succhi di frutta e verdura fresca. A differenza delle normali centrifughe, lavorano ad una bassa velocità, e questo permette di ottenere una maggiore quantità di nutrienti e fibre oltre ad una maggiore quantità di succo.
Sul mercato sono presenti tantissime marche alcune buone altre meno che propongo estrattori di succo di tutti i prezzi e qualità. Non sempre un prezzo maggiore equivale ad una qualità maggiore e viceversa.
Per questo, se sei alla ricerca di un estrattore di succo da acquistare, sei nel posto giusto!
Leggi subito le nostre recensioni prima di acquistare.
In queste pagine troverai il migliore estrattore di succo a freddo

Estrattore di succo 

L’estrattore di succo detto anche “slow juicer” è un piccolo elettrodomestico casalingo per estrarre a freddo succo da frutta e verdura, un elettrodomestico che è diventato popolare negli USA a partire dagli anni ’50 e ’60. A volte a causa di abitudini sbagliate o semplicemente a causa di ritmi lavorativi giornalieri si è costretti a saltare alcuni pasti, mangiando cosi in maniera non regolare. Diventa quindi difficile inserire all’interno di una dieta frutta e verdura. L’invenzione degli estrattori di succo riesce a risolvere e a facilitare il consumo giornaliero delle giuste dosi di frutta e verdura, in quanto è più facile bersi un succo di carote e di finocchi piuttosto che mangiarli. L’utilizzo degli estrattori di succo, infatti, invoglia e stimola a provare nuove combinazioni di sapori e a non escludere frutta e verdura dalla dieta giornaliera. La giusta dose di ortofrutta ne prevere il consumo di circa 400 g. 

Perché si chiama estrattore a freddo? 

Quando si parla di estrattore di succo a freddo, generalmente si pensa ad un prodotto che estrae del succo freddo come se esso fosse stato in frigorifero, ma in realtà non è cosi. Il nome deriva dal fatto che esso estrae il succo ad una velocità molto bassa, evitando cosi un surriscaldamento del prodotto, rispetto a quello di una centrifuga che invece girando velocemente riscalda il succo.

Com’è fatto un estrattore di succo?

L’estrattore di succo è composto principalmente da 4 componenti :

  • Motore
  • Coclea
  • Filtro
  • Bocca di carico

Il motore è il componente principale in quanto permette il funzionamento della macchina. Esistono due tipi di motori quello ad induzione chiamato motore AC, e quello a spazzole chiamato   motore DC. La maggior parte degli estrattori presenti attualmente sul commercio utilizzano motori AC, si tratta di motori a corrente alternata che hanno una resa superiore e consentono una vita più lunga della macchina. Inoltre i motori AC hanno una potenza superiore e quindi la possibilità di estrarre cibi più o meno duri. Se l’estrattore viene utilizzato frequentemente è consigliabile acquistare un prodotto con motore AC piuttosto che DC, esso costa leggermente di più ma si usurerà più lentamente. 

La coclea è una grossa vite che girando permette lo schiacciamento degli alimenti contro le pareti verso il filtro, permettendo così l’estrazione. 

Per quanto riguarda il filtro ve ne sono tre tipi, che rispondono a diverse esigenze. Esiste infatti il filtro a foro piccolo, a foro largo e senza foro. I filtro a foro piccolo è quello più comunemente utilizzato e che possiedono la maggior parte degli estrattori; quello a foro largo permette l’estrazione di un succo più fibroso; mentre il filtro senza foro è progettato per la produzione di sorbetti, gelati ed omogenizzati. Ogni filtro risponde quindi a diverse esigenze di utilizzo, non sempre però  all’interno di una confezione si trovano tutti e tre i filtri. É quindi consigliabile accertarne la presenza prima di acquistare un prodotto. 

La bocca di carico è il foro dove viene inserito il prodotto da estrarre. Solitamente si trovano bocche di foro più o meno larghe dai 4,5 cm ai 7,5 cm. Naturalmente una bocca di carico più grande consente di inserire frutta e verdura senza prima doverla tagliare a piccoli pezzi. 

Estrattore orizzontale o estrattore verticale

Quando si parla di estrattori dobbiamo fare una differenza tra estrattore verticale ed estrattore orizzontale. Inizialmente quando il prodotto è stato inventato esistevano solamente estrattori orizzontali che erano molto ingombranti. Successivamente sono stati creati gli estrattori verticali che sono più pratici, maneggevoli e veloci. Ma vediamo quali sono le differenze tra i due prodotti: estrattore orizzontale

  • Estrattore orizzontale. L’estrattore orizzontale consente di trattare meglio la verdura a foglia come ad esempio broccoli, lattuga, spinaci, carciofi; esso però occupa molto spazio ed è molto ingombrante e inoltre sono prodotti molto lenti. Si usano soprattutto nell’ambito professionale. 

estrattore verticale

  • Estrattore verticale. L’estrattore verticale nonostante è stato creato recentemente sta raggiungendo un’altissima qualità tanto da battersela con gli estrattori orizzontali. Essi sono molto più veloci e presentano un design più accattivante.  

 

 

Come pulire un estrattore di succo

per quanto riudrai la pulizia dell’estrattore è molto semplice. Basterà infatti azionare l’estrattore con dell’acqua, chiudendo il tappo di fuoriuscita del succo, e cosi veranno eliminati i residui di frutta e verdura. Successivamente sciacquare sotto l’acqua corrente e ritornerà pulito e brillante come se fosse nuovo. 

Estrattore di succo o centrifuga, le differenze

estrattore di succo o centrifugaSi tratta di due prodotti completamente differenti che producono quindi differenze sostanze. Vediamo quali sono le maggiori differenze tra le due tipologie di prodotto:

  •  Velocità di rotazione.  Innanzitutto la principale differenza tra i due prodotti è la velocità con cui lavorano. Quella delle centrifughe è molto maggiore, circa 6000-18000 giri al minuto rispetto ai 40-80 giri al minuto di un estrattore, e dunque si ottengono succhi molto liquidi e meno ricchi di fibre, rispetto a quelli ottenuti da un estrattore, più densi e corposi
  • Calore generato dall’alta velocità di rotazione. L’estrattore di succo lavorando con un numero di giri più bassi rispetto alla centrifuga, genera meno calore e salvaguarda e mantiene inalterate le proprietà nutritive e le sostanze nutrienti degli alimenti, mentre il succo prodotto da una centrifuga avrà una concentrazione minore di polpa che tenderà a dividersi e perderà alcune sostanze nutritive. 
  • Consumo di energia. Sono notevoli anche le differenze per quanto riguarda il consumo di energia. Un’ estrattore di succo consente un notevole risparmio energetico: si tratta di circa 240/250 Watt contro i 1000/1500 Watt di una centrifuga.
  • Varietà di frutta e verdura. Con l’estrattore è possibile preparare una maggiore e svariata quantità di succhi rispetto alle centrifughe. Gli estrattori, infatti, sono in grado di estrarre il succo anche dalle verdure a foglia come spinaci, erbe aromatiche, erbe di grano, e anche mandorle. 
  • Quantità di scarto. Le centrifughe producono una grande quantità di scarto, quindi anche la pulizia dello strumento risulta più difficoltosa, a differenza di un’estrattore che invece genera una quantità assai minore di rifiuto organico. 
  • Metodo di produzione. L’estrattore di succo grazie alla coclea che possiede, strizza il cibo e ne crea un succo; mentre la centrifuga taglia e sminuzza il cibo grazie ad una sottilissima lama e successivamente attraverso un filtro ne ricava il succo.
  • Rumore. Una centrifuga è molto più rumorosa rispetto ad un estrattore, in quanto essa lavora ad un’alta velocità. 
  • Costo. L’unica pecca dell’estrattore di succo rispetto alla centrifuga è il prezzo. Per poter usufruire dei benefici di un estrattore bisogna spendere una cifra leggermente più alta rispetto a quella di una semplice centrifuga. Ma si tratta solo di qualche decina di euro di differenza. Inoltre è vero che un estrattore costa una cifra più alta, ma esso permette, oltre che estrarre il succo, di preparare sorbetti, gelati, omogenizzati e permette di avere un succo ricco di proteine rispetto a quello prodotto da una centrifuga.. Con un estrattore è inoltre possibile conservare il succo estratto, a differenza della centrifuga che invece il succo prodotto deve essere consumato subito. Quindi possiamo tranquillamente dire che spendere qualcosina in più per un prodotto che produce un succo migliore ne vale la pena. 

Naturalmente essendo due prodotti diversi bisogna innanzitutto capire le esigenze personali di ogni singolo individuo.

Estrattore di succo quale scegliere

Quando ci accingiamo ad acquistare un estrattore di succo, assicuriamoci di controllare il numero di giri al minuto, che deve aggirarsi intorno ai 40-80 giri e non superare questo valore, in quanto più lentamente l’estrattore gira, più succo estrae e minore sarà il calore prodotto. Ricordiamo che gli estrattori di succo sono definiti slow juicers proprio per la caratteristica che hanno di girare lentamente. Inoltre a secondo dell’uso che se ne deve fare occorre valutare anche se prendere un estrattore orizzontale o un estrattore verticale. 

I migliori estrattori di succo

Ecco una piccola classifica dei cinque migliori estrattori da noi scelti che vi sono attualmente sul mercato.

Panasonic MJ-L500

questo prodotto è uno dei migliori. Esso infatti oltre ad avere un eccezionale sistema di estrazione di succo, possiede l’originale funzione sorbettiera per creare ottimi sorbetti alla frutta. Si tratta di un prodotto quasi perfetto grazie anche alla qualità-prezzo.

Offerta
Panasonic MJ-L500 Slow Juicer Sistema di Estrazione, Senza Lame, Acciaio
  • Sistema di estrazione a bassa velocità (45 giri al minuto)
  • Accessorio Frozen per ricette di frutta ghiacciata
  • Design salva spazio e elevata silenziosità
  • Contenuto confezione: accessorio Frozen, bicchiere succo, contenitore polpa

Bio Chef Slow Juicer

questo estrattore di succo a freddo si colloca sulla fascia media ma che si può tranquillamente considerare tra i più efficienti su questa fascia. 

Offerta
BioChef Estrattore di succo BioChef ATLAS WHOLE Slow Juicer – Bianco, 250
  • L' estrattore di succo, verticale ad ampia apertura il migliore della sua categoria che può fare succhi di frutta e verdura intere, sorbetti, latte vegetali, beurres di noci, frullati...
  • Il più popolare con più di 330 parere clienti positivi; Garanzia miglior prezzo
  • Motore potente da 250 W, rotazione a 40 giri/min, e tutte le monete in Tritan garanzie senza BPA
  • Garanzia a vita sul motore e 5 anni sui pezzi: garanzie migliori del mercato.
  • servizio cliente francese, manuale e libro di ricette in francese e 30 giorni soddisfatti o rimborsati

Petra FG 20.07

è un estrattore di succo di tipo slow juicer, per il prezzo che costa è davvero un affare; inoltre è facile da montare e pulire ed è abbastanza silenzioso a differenza delle centrifughe della stessa fascia di prezzo.

Offerta
Petra FG 20.07 Slow Juicer
  • Elevata capacità di estrazione del succo
  • Idoneo per frutta e verdura dura e morbida
  • Filtro polpa
  • Continuamente ricaricabile
  • Interruttore acceso/spento; Funzione inversa; Per tutti i tipi di agrumi; Facile da smontare per un'accurata pulizia; Bassa velocità; 86% in più di nutrienti ed enzimi; Bassa rumorosità; Contenitore polpa L; Recipiente per il succo L; Silenzioso; Conservazione ottimale delle vitamine; Facile da pulire; Parti lavabili in lavastoviglie; 5 anni di garanzia per il motore; Centrifuga pezzi; Protezione contro il surriscaldamento

Philips HR1882/31

questo estrattore che fa il suo lavoro in maniera più che soddisfacente grazie al suo sistema di estrazione che garantisce un’ottima resa, ed è realizzato con materiali di valore e con una ammirabile attenzione ai dettagli.

Offerta
Philips HR1882/31 Avance Collection Estrattore di Succo, Spremitura Lenta, Tecnologia Gentle Squeezing
  • Tecnologia Gentle Squeezing senza lame: separa il succo dalla polpa spremendo
  • Motore silenzioso 200 W per spremere anche gli ingredienti più duri
  • Tappo anti-goccia
  • Design robusto e potente per estrarre succo da tutti i tipi di frutta, fino a 30 minuti di funzionamento no-stop
  • Tutti i pezzi sono lavabili in lavastoviglie; spazzolino aiuta-pulizia in dotazione

Huron HU700

questo estrattore di succo è di altissimo livello, facile e pratico sia da usare che da pulire, poco ingombrante e con consumi davvero ridotti. Produce un succo buonissimo e inoltre con esso è possibile creare degli ottimi frullati alla frutta.

Hurom HU700 HH-DBE-11 2G Seconda Generazione Estrattore di Succo a bassa velocità 40g/m Grigio
  • 2. Generazione « Slow Squeezing Technology »
  • 40 rpm
  • sapore natural, contenuto di nutrienti ottimale
  • nuova coclea
  • leva di regolazione quantità di polpa nel succo
  • 2 filtri (succo/frullato), 2 spazzole, 1 cremagliera asciutta
  • Garanzia del prodotto sul motore: 10 anni; sulle voci: 2 anni

Estrattore di succo professionale

In commercio esistono degli estrattori per uso professionale essi sono molto più grandi e sono dotati di bocche larghe che consentono di inserire la frutta senza prima doverla tagliare a pezzetti più piccoli. Essi naturalmente non sono ad uso domestico ma professionale, ossia per bar o ristoranti. Questi estrattori di succo però si surriscaldano più facilmente, è consigliabile quindi non utilizzarli per più di 30 minuti consecutivi.